PRODUZIONE RIFIUTI


In questi ultimi anni, ascoltando telegiornali, leggendo riviste, si discute su problemi molto gravi: l'inquinamento e il degrado ambientale con la produzione di molti rifiuti. Il termine inquinamento indica l'introduzione nell'ambiente di sostanze in grado di provocare pericoli effettivi o potenziali per la salute dell'uomo oppure di minacciare l'esistenza di animali e piante. Se ci chiedessero che cosa è l'ambiente, la nostra prima risposta sarebbe "il verde che ci circonda", "la natura"; ma in realtà è un insieme di diversi fattori (esseri viventi, caratteristiche climatiche, interventi umani...) che permettono la vita; in esso anche un piccolo cambiamento può riportare conseguenze gravi; anche l'uomo in questo sistema svolge una funzione importante, spesso opera interventi locali che rovinano in modo irreparabile gli ecosistemi.

In questi ultimi due secoli nei paesi ricchi e sviluppati, il "progresso" ha influito pesantemente sull'ambiente, procurando conseguenze anche drammatiche per la stessa sopravvivenza dell'uomo; si è, infatti, passati ad un mondo costituito più di cemento che di "verde" e soprattutto a stili di vita caratterizzati da esigenze, sia individuali sia comuni, sempre più elevate. Nel dopoguerra, in seguito ad un aumento demografico e al boom economico, c'è stata un'espansione delle città che si sono riempite di palazzi sempre più alti e addossati gli uni agli altri, a discapito degli spazi verdi che si sono ridotti spesso a semplici aiuole. Negli ultimi anni, fortunatamente, ci si è accorti che gli spazi verdi sono indispensabili sia per un fattore estetico ma soprattutto per un benessere comune.

Questo aumento demografico che ci fù, e c'è tutt'ora, ha portato ad un aumento della produzione di rifiuti legata al consumo quotidiano di alimenti e non solo. Ai nostri giorni non ci possiamo più permettere di continuare a produrre rifiuti senza preoccuparci di come smaltirli, perchè orami le città ne sono piene. Un rimedio potrebbe essere quello di sensibilizzare le persone a produrne di meno, per esempio quando si va al supermercato comprare i prodotti con meno involucri che si rivelano superflui.
Un altro rimedio è la raccolta differenziata.

Vai a conseguenze della produzione dei rifiuti.

Sito realizzato da Trovò Giacomo e De Paula Bruno